Convegno Avis di Jesi: ieri, oggi e domani
Convegno Avis di Jesi: ieri, oggi e domani
Borsa di studio Malvina Pastorini Ciardi
Borsa di studio Malvina Pastorini Ciardi
Suoni dal passato
07 Ottobre 2016
Suoni dal passato

Fondazione

La Sezione dell'AVIS di Jesi nacque il 19 gennaio 1947, fra le primissime nelle Marche, con atto del notaio Amedeo Coppetti.
L'iniziativa, presa da pochi concittadini, vide fra i promotori Carlo Santini (primo presidente), Giulio Medi, Giulio Capogrossi-Colognesi, Giuseppe Fibbj, Giuseppe Serrani, Settimio De Santis (primo donatore iscritto), Bruno Maggi, Primo Coltorti, Adolfo Coltorti, Dante Dottori, Costantino Bugatti (primo segretario), Attilio Frezzotti (detto "Marangò"), Ciriaco Cappannari, Natale Ciarloni, Gildo Fava, Enrico Gelosi, Natale Lombardi, Dante Mancinelli, Americo Massani, Bastari, Fiordelmondo, Giacani, Genangeli, Mattioni, Valeri e Vagelli.
Eccone il testo di quel verbale: "Dopo ampia discussione su lo svolgimento dell'opera umana che deve fare l'Associazione Donatori Sangue e considerato che in Jesi - centro di vitalità - si decide di costituire l'Associazione Donatori di Sangue, la quale deve basarsi su quanto stabilito dallo statuto di quella provinciale.
"Si dà per cui mandato al Comitato Direttivo, da eleggersi in seduta stante, di approntare lo statuto per l'Associazione di Jesi il quale, dopo fatta la stesura e letto a tutti i presenti, viene approvato da tutti.
"Il Comitato Direttivo viene composto dai seguenti signori: presidente, Prof. Carlo Santini; vice-presidente, Dr. Giuseppe Serrani; direttore tecnico, Dr. Capogrossi-Colognesi Giulio; segretario, Costantino Bugatti; tesoriere, Dante Dottori.
"I presenti danno mandato al Consiglio Direttivo d'espletare con sollecitudine le pratiche per ottenere il riconoscimento prefettizio di iscriversi all'Associazione di Ancona, a quella di Milano (A.V.I.S.) e fare l'abbonamento del notiziario milanese.
"Inoltre decidono di inviare una circolare ai benestanti di Jesi per avere le offerte a favore dell'associazione donatori sangue indispensabili per il funzionamento".

e-mail