Borsa di studio Malvina Pastorini Ciardi
Borsa di studio Malvina Pastorini Ciardi
Suoni dal passato
07 Ottobre 2016
Suoni dal passato
Giornata del Donatore - Festa del Volontariato
04 Settembre 2016
Giornata del Donatore - Festa del Volontariato

Criteri di esclusione

CRITERI DI ESCLUSIONE TEMPORANEA
 
INTERVENTI CHIRURGICI ED ESAMI ENDOSCOPICI
Diatermocoagulazione, laserterapia anche refrattiva: 48-72 ore (per rischio batteriemico)
Cure odontoiatriche,estrazione, devitalizzazione, igiene dentale: 1 settimana
Impianti dentali: 1 mese
Innesto di tessuto osseo autologo o omologo: 4 mesi
Intervento chirurgico ambulatoriale o in day-surgery: 1 mese
Intervento chirurgico maggiore o eseguito in endoscopia/laparoscopia: 4 mesi (compatibilmente con la malattia di base che rappresenta criterio prevalente)
Esame endoscopico con strumenti flessibili (gastroscopia, retto colonscopia, artroscopia, cistoscopia, isteroscopia): 4 mesi
 
GRAVIDANZA
Parto: 6 mesi dal parto, dopo interruzione dell’allattamento al seno
Interruzione di gravidanza: 6 mesi
 
RISCHIO DI INFEZIONI TRASMISSIBILI CON IL SANGUE
Rapporti sessuali occasionali a rischio di trasmissione di infezioni: 4 mesi dall’ultima esposizione a rischio
Rapporti sessuali con persone infette da HBV, HCV, HIV: 4 mesi dall’ultima esposizione a rischio
Convivenza con soggetto positivo per HBsAg e/o HCV: 4 mesi dall’ultima esposizione(si applica anche se il donatore è vaccinato per HBV)
Tatuaggi o body piercing: 4 mesi dall’ultima esposizione a rischio
Agopuntura, mesoterapia: 4 mesi se non eseguita da Medici con aghi usa e getta
Spruzzo delle mucose con sangue o lesioni da ago: 4 mesi dall’ultima esposizione a rischio
Trasfusione di emocomponenti o somministrazione di emoderivati: 4 mesi dall’ultima esposizione a rischio
Trapianto di tessuti o cellule di origine umana: 4 mesi dall’ultima esposizione a rischio (compatibilmente con la malattia di base)
 
ALLERGIE
Allergia a farmaci: sospensione temporanea se non in forma grave
Rinite, rinocongiuntivite: rinvio nel periodo sintomatico
Immunoterapia specifica (vaccino desensibilizzante): 72 ore dalla iniezione
 
VACCINAZIONI
Tetano, tifo, paratifo, colera, influenza, pertosse, difterite, poliomelite(sottocute), peste, febbre montagne rocciose: 48 ore soggetto asintomatico
Poliomelite(orale), TBC(BCG), febbre gialla, morbillo, parotite, rosolia, papilloma virus non ricombinante: 4 settimane
Epatite A, papilloma virus ricombinante: 48 ore se asintomatico e non vi è stata esposizione
Epatite B: 7 giorni
Encefalite da zecche: nessuna esclusione
Rabbia: 48 ore se asintomatico, 1 anno dopo esposizione (morso)
 
MALATTIE INFETTIVE
Malattia virale acuta: 2 settimane dalla data di guarigione clinica
Febbre >38°C, malattie virali, influenza, gastroenteriti virali: 2 settimane dopo la cessazione dei sintomi
Contatto con persone affette da malattie esantematiche e virali: 1 mese
Herpes simplex: rinvio fino a guarigione
Situazioni epidermologiche particolari(focolai malattie infettive): esclusione conforme alla situazione epidermologica e alle direttive emanate dal Centro Nazionale Sangue (CNS)
Virus del Nilo occidentale (WNV): 28 giorni dal rientro da zone con focolai epidermici in atto, 28 giorni dal rientro da Stati Uniti e Canada (valevole per tutto l’anno), 4 mesi dalla completa guarigione in caso di infezione
Glomerulonefrite acuta: 5 anni dalla data di guarigione clinica
Brucellosi: 2 anni dalla data di guarigione clinica
Osteomielite: 2 anni dalla data di guarigione clinica
Febbre Q: 2 anni dalla data di guarigione clinica
Tubercolosi: 2 anni dalla data di guarigione clinica
Febbre reumatica: 2 anni dalla data di guarigione clinica senza cardiopatia
Herpes zoster, toxoplasmosi, mononucleosi infettiva: 6 mesi dalla data di guarigione clinica 
Malattia di Lyme: 12 mesi
 
VIAGGI
Viaggi in paesi extraeuropei a rischio di mal. Trasmissibili con alimenti, acqua, insetti o animali: 1 mese dal rientro
Viaggi in zone di endemia per malattie tropicali: 6 mesi dal rientro
 
MALARIA (solo per la donazione di Globuli Rossi e plasma per uso clinico. La donazione di plasma per uso industriale è ammessa)
Soggetti che hanno vissuto per un periodo di 6 mesi o più (continuativi) in zona endemica: sospensione per almeno 6 mesi dall’ultimo soggiorno di qualsiasi durata; poi possono essere accettati se risulta negativo un test per la ricerca di anticorpi anti-malarici. Se il test risulta reattivo, il donatore è sospeso per 3 anni; successivamente può essere accettato, se il test diventa negativo.
Soggetti che hanno sofferto di malaria o episodi febbrili non diagnosticati compatibili con la diagnosi di malaria, durante un soggiorno o nei 6 mesi successivi al rientro: sospensione per almeno 6 mesi dalla cessazione dei sintomi e dalla sospensione della terapia; poi possono essere accettati se risulta negativo il test per la ricerca di anticorpi anti-malarici. Se il test risulta reattivo, il donatore è sospeso per 3 anni; successivamente può essere accettato se il test risulta negativo.
Tutti gli altri soggetti che hanno visitato un’area ad endemia malarica e che non hanno sofferto di episodi febbrili o di un’altra sintomatologia compatibile con la diagnosi di malaria durante il soggiorno o nei 6 mesi successivi al rientro: possono essere accettati se sono passati almeno 6 mesi dall’ultima visita in un’area ad endemia malarica, e se risultano negativi a un test per la ricerca di anticorpi anti-malarici; se il test risulta reattivo, il donatore è sospeso per 3 anni; successivamente può essere accettato se il test risulta negativo. Se il test non viene effettuato, il soggetto può donare se sono passati almeno 12 mesi dall’ultima visita in un’area ad endemia malarica
 
SOSTANZE STUPEFACENTI
Assunzione di droghe per via parenterale (IV o IM): esclusione definitiva (anche se una sola volta in passato)
Tossicodipendenza da droghe (eroina, cocaina, anfetamine, ecstasy, sostanze allucinogene) per os o per inalazione: esclusione permanente
Pregressa assunzione occasionale e sporadica di droghe (eroina, cocaina, anfetamine, ecstasy, sostanze allucinogene) per os o per inalazione: dopo interruzione definitiva, sospensione di almeno 4 mesi dall’ultima assunzione. Valutazione dell’idoneità prima della riammissione
Assunzione occasionale e sporadica di Cannabis (“spinelli”): ammissione se, a giudizio del Medico, non ci sono comportamenti a rischio associati
 
FARMACI
Anabolizzanti: esclusione
Anoressizzanti: sospensione temporanea di un mese dalla fine del trattamento
Aspirina e Anti-infiammatori non steroidei (FANS) assunti saltuariamente: si possono donare piastrine in aferesi se sono passati 5 giorni (10 per l’aspirina). In caso di donazione di sangue intero, il buffy coat deve essere eliminato.
Aspirina e Anti-infiammatori non steroidei (FANS) assunti in modo continuativo: esclusione permanente,  in relazione alla malattia di base
Antiaggreganti piastrinici: esclusione definitiva
Antibiotici, Anti-malarici e antimicotici per os o via parenterale: sospensione temporanea per almeno 15 giorni
Antibiotici e antimicotici per uso topico: nessuna sospensione, purchè le lesioni non si trovino nella sede della venipuntura
Anti-depressivi: esclusione temporanea e riammissione dopo guarigione e fine della terapia
Anti-ipertensivi: idoneità. Non devono essere assunti prima della donazione
Anti-istaminici: nessuna sospensione, ma plasma per frazionamento industriale
Clomifene (come terapia dell’infertilità femminile): sospensione di 2 mesi dalla fine della terapia
Corticosteroidi: uso topico nessuna sospensione. Per via orale o sistemica sospensione di 3 settimane o esclusione permanente a seconda della patologia di base
Estroprogestinici: nessuna sospensione, ma plasma per frazionamento industriale
Eutirox: nessuna sospensione (compatibilmente con la patologia diagnosticata)
Farmaci per ipertrofia prostatica: nessuna sospensione
Finasteride e dutasteride: sospensione di 2 mesi dalla fine della terapia
Ipoglicemizzanti orali: nessuna sospensione (non vanno assunti prima della donazione)
Insulina: esclusione definitiva
Neotigason (acitretina:retinoide per psoriasi): sospensione di 2 anni dalla fine della terapia
Roaccutan (isotretinoina:retinoide per acne): sospensione di 2 mesi dalla fine della terapia
Sedativi (ansiolitici e ipnotici): sospensione a giudizio del medico, in relazione alla patologia di base
Tamoxifene (usato per ginecomastia): sospensione di 2 mesi dalla fine della terapia
Tapazole (metimazolo:anti-tiroideo): esclusione definitiva
Tranquillanti maggiori (neurolettici, anti-psicotici): esclusione permanente
Vasodilatatori arteriosi: esclusione definitiva
Viagra: sospensione di 72 ore

 
CRITERI DI ESCLUSIONE PERMANENTE
 
Alcolismo cronico: esclusione permanente
Anafilassi (shock anafilattico, edema della glottide): esclusione permanente
Patologie autoimmuni: esclusione permanente eccetto Tiroide di Hashimoto (mono-organo) e malattia celiaca in remissione completa con dieta priva di glutine
Comportamento sessuale ad alto rischio di contrarre infezioni trasmissibili col sangue: esclusione permanente
Uso di steroidi e/o ormoni a scopo di culturismo fisico: esclusione permanente
Malattie cardiovascolari: ad eccezione di malattie congenite completamente corrette
Malattie organiche del sistema nervoso centrale: esclusione permanente
Epilessia: esclusione permanente (eccetto convulsioni febbrili infantili). Eventuale riammissione se trascorsi 3 anni dall’ultima terapia anticonvulsiva senza ricadute
Neoplasie o malattie maligne, inclusa MGUS: eccetto carcinoma in situ con guarigione completa (basocellulare e della cervice uterina)
Diabete mellito: se in trattamento con insulina
Patologie gastrointestinali epatiche, urogenitali, ematologiche, immunologiche, renali, metaboliche o respiratorie: esclusione permanente in caso di patologie in forma attiva, cronica, recidivante o che abbiano causato permanenti danni d’organo
Epatite C: esclusione permanente
Epatite B: esclusione permanente (eccetto persone vaccinate)
HIV 1-2: esclusione permanente
Riceventi di trapianti di organo compresa cornea e dura madre: esclusione permanente
Babesiosi, lebbra, leishmaniosi viscerale, tripanosoma cruzii: esclusione permanente
Sifilide contratta dal donatore o dal partner sessuale: esclusione permanente
Encefalopatia spongiforme trasmissibile (TSE): esclusione permanente
Pazienti curati con estratti di ghiandola pituitaria umana: esclusione permanente
Soggetti che hanno soggiornato per più di 6 mesi continuativi nel Regno Unito dal 1980 al 1996: esclusione permanente
Soggetti trasfusi nel Regno Unito dopo il 1980: esclusione permanente
Ipertensione arteriosa con danno d’organo secondario (retinopatia, vascolopatia periferica, ipertrofia ventricolare sin.): esclusione permanente (Idoneità se ben controllata dalla terapia e in assenza di danno d’organo secondario)
e-mail