Avis
05 Luglio 2018
Mercatino dei Bambini - giovedì 5 luglio 2018
Avis
05 Luglio 2018
Mercatino dei Bambini
Avis
16 Giugno 2018
Corso di Formazione - L'Avis a Scuola: Interazione Educativa

Convegno Avis di Jesi: ieri, oggi e domani

Convegno L'avis di Jesi: ieri, oggi e domani

Sabato 21 Ottobre, in occasione dei festeggiamenti per i settanta anni dalla costituzione dell’Avis di Jesi,  si è svolto al palazzo dei convegni un incontro che,  moderato da Maria Gianuario, aveva l’obiettivo di far conoscere a tutta la cittadinanza intervenuta l’associazione jesina e la sua progettualità.

Il primo intervento è stato di Bruno Dottori, attuale presidente dell’Avis di Jesi, che ha fornito una panoramica delle varie attività svolte e attualmente in essere nella sezione jesina; è poi seguita la relazione dell’avv. Paolo Marcozzi, ex presidente dell’Avis di Jesi che ha fatto un breve excursus storico sulla nostra associazione e sulla donazione del sangue; il professore Giuliano Tacchi, docente dell’Università di Urbino, ha invece dato una chiave di lettura sociologica delle attività di volontariato alla luce della riforma del terzo settore e del ruolo che Avis potrà svolgere in futuro;  Natasha Zingales, rappresentante della Consulta Nazionale Giovanile Avis, ha invece esposto i progetti attuati e quelli che il gruppo giovani ha in programma nel prossimo futuro, invitando i giovani presenti a diventare soci Avis e a partecipare alle attività del Gruppo giovani che rappresentano sempre occasioni per scambi di idee e di esperienze.

Alle relazioni si sono alternate le testimonianze della socia avisina più giovane, del  donatore che attualmente ha il maggior numero di donazioni e quella di due ex donatori, tutte molto toccanti; divertente ed efficace è stata poi la performance del gruppo “Attori di volontariato”:  nell’Avis di Jesi,  infatti,  la sensibilizzazione nelle scuole avviene con il supporto di questo gruppo che, ormai da tempo, rappresenta un nuovo modo di approcciarsi ai giovani per sensibilizzarli alla cultura del dono, della solidarietà e della partecipazione sociale e civile.

Il messaggio è stato chiaro: i volontari credono nei valori avisini e mettono tutto il loro amore e la loro disponibilità al servizio dell’associazione ma tanto più accresciamo il numero di donatori tanto maggiore sarà il contributo dell’Avis di Jesi al benessere della collettività.

 

e-mail